logo competition
sport
marzo 15, 2017 - Citroen

Sole e sorrisi per la prima edizione del Citroen Unconventional Contest 

Alberto Maffei, campione del Citroën Unconventional Team, ha fatto da padrone di casa durante la prima edizione del Citroën Unconventional Contest svoltosi domenica 26 febbraio sulle nevi dell’Obereggen Snowpark, di cui il CUT è partner ufficiale e che è da sempre punto di riferimento per gli appassionati di #snowboard e freeski, uno dei più accreditati della scena nazionale, miglior park del nord est italiano della scorsa stagione. Citroën Unconventional Contest ha visto sfidarsi i migliori atleti Italiani con parecchi rider della nazionale: Emiliano Lauzi, Emil Zulian, Nicola Liviero, Davide Boggio e l’atleta della nazionale russa, ma residente ormai da parecchi anni in Trentino, Vlad Khadarin. Non una competizione vera e propria, ma un contest per premiare la performance più unconventional, il miglior rider della giornata eil best trick, cioè la miglior evoluzione sulle tre strutture principali realizzate appositamente dall'Unconventional Team per il park: un rainbow rail di 8 metri posizionato in cima ad un hip personalizzato con una C4 Cactus a grandezza naturale, una scalinata con diversi rail e una rampa con un piano di 16 metri da superare, il salto in neve più grande del park. “E’ stato davvero divertente, una session tra amici, più che una competizione, tutti si sono motivati ed il livello è stato altissimo: si sono visti frontisde 1440, tanti 1260 in cab, switch backside e backside...e po sui bs 450 in e miller flip sul cactus rainbow ” racconta #albertomaffei “manifestazioni di questo tipo servono per gareggiare con più libertà rispetto alla coppa del mondo, permettendoti di spingere il livello senza troppa pressione di sbagliare!”    Il best trick sulla #citroen Stairset è andato al milanese Emiliano Lauzi con un backside 450 in pulitissimo sul rail più difficile della struttura, il best trik sul Cactus Rainbov invece è andato a Nicholas Bridgman con uno spettacolare cab 270 in a tutta potenza; il best trik per il big air è andato invece a Vlad Khadarin con un ampio e controllato frontside 1440 che non ha lascito alcun dubbio su a chi dovesse andare la vittoria!  Performance più "Unconventional" invece per il local rider Max Vieider che ha affrontato ogni struttura con il suo distintivo tocco di originalità e chiudendo in bellezza con un “one foot”, ovvero scendendo con un attacco slacciato sulla #citroen Stairset. Premio come miglior rider della giornata invece assegnato dalla giuria al rider di Trento Alessio Giacomelli, vera sorpresa per tutti i presenti, che ha dato filo da torcere a tutti i più famosi rider presenti. I giudici hanno voluto premiare l'alto livello tecnico e stilistico su ogni struttura che Alessio sembrava conoscere alla perfezione! Si è poi saputo che Alessio ha trascorso nel park di Obereggen ogni suo momento libero negli ultimi mesi preparandosi appositamente per questo contest.