logo competition
sport
aprile 03, 2017 - Milano Marathon

EA7 Emporio Armani Milano Marathon 2017 è la maratona più veloce mai corsa in italia

2 ore 07’ 13” è il nuovo record ottenuto dal keniota Edwin Koech.

La connazionale Sheila Chepkech trionfa in 2 ore 29’ 52”.


L’italiana Anna Incerti conquista il secondo posto in 2 ore 29’ 58”, a pochi secondi dalla vincitrice



Milano, 2 aprile 2017 – Si è svolta oggi sotto un cielo plumbeo la diciassettesima edizione di EA7 Emporio Armani #milano Marathon, evento organizzato da S.S.D RCS Active Team - RCS Sport.


Un’edizione da record che ha soddisfatto le migliori aspettative con 5302 runner che hanno tagliato il traguardo della #maratona e il tempo più veloce di sempre mai realizzato sul territorio italiano. I runner hanno ottenuto performance d’eccezione lungo il percorso della #milanomarathon, studiato e migliorato per essere ancora più scorrevole.


Clima e temperatura ideali hanno accompagnato il keniota Edwin Koech, che ha tagliato il traguardo con un tempo di 2 ore 07’ 13”, nuovo record della #maratona di #milano e suo personal best. Poco dietro di lui, il connazionale Kenneth Mungara ha chiuso la gara in 2 ore 09’ 37”, seguito dall’etiope Abdela Godana che con 2h 10’ 05” si è classificato terzo. Da segnalare anche l’ottima prestazione dell’italiano Yassine Rachik, arrivato sesto in 2 ore 13’ 22”.


Ha conquistato il podio femminile la keniota Sheila Chepkech con un tempo di 2 ore 29’ 52”, seguita sul secondo gradino dalla siciliana Anna Incerti con 2 ore 29’ 58”, dopo un testa a testa combattuto fino agli ultimi metri. Medaglia di bronzo per l’etiope Waka Chaltu Tafa,ottenuta in 2 ore 31’ 38”. Eccellente prestazione anche per l’italiana Giovanna Epis, che si è guadagnata un importante sesto posto in classifica con il tempo di 2 ore 34’ 13”.


Il 2017 è stato l’anno dei record: 6.309 maratoneti iscritti, a cui si aggiungono oltre 3.059 squadre registrate alla staffetta solidale Europ Assistance Relay Marathon. Grande successo anche per la terza edizione di #milano School Marathon che ha visto la partecipazione di 6.253 bambini e ragazzi, impegnati nella mini-corsa non competitiva organizzata in collaborazione con OPES (Organizzazione per l’educazione allo sport), che ha coinvolto grandi e piccini in un momento unico di sport e gioia.


Andrea Trabuio, Responsabile Mass Events RCS Sport e Direttore di #milanomarathon, ha commentato: “Ci aspettavamo un’edizione da record, ma il risultato ottenuto oggi è andato ben oltre le nostre più rosee previsioni. Siamo riusciti a organizzare la #maratona più veloce mai corsa in Italia, con un’atleta azzurra sul podio e registrando il più alto numero d’iscrizioni di sempre”.


L’atmosfera della giornata è stata resa ancora più coinvolgente grazie all’atmosfera creata da RDS, per la prima volta radio partner dell’evento che, con le sue otto isole musicali di band e cantanti, ha animato il percorso appassionando runner e pubblico.


La #maratona ha rappresentato anche un importante momento d’integrazione sociale: a correre la staffetta oggi anche 4 team di ragazzi del Centro di accoglienza straordinaria di Via Corelli a #milano, provenienti da diversi paesi africani. Grazie alla collaborazione tra l’associazione Nowalls e alcuni partner della manifestazione come Almostthere e Delta Medica, i giovani del Cas hanno potuto prepararsi adeguatamente alla gara equipaggiati con l’abbigliamento Under Armour.


Tra i personaggi presenti oggi il calciatore del Milan Massimo Ambrosini, che dopo aver corso a New York, si è cimentato nuovamente nella 42 km a #milano arrivando al traguardo con un tempo di 3 ore 27’ 28”. Impegnati nella staffetta solidale di Missione Possibile Onlus, partner di Inter Campus, anche i campioni dell’Inter Toldo, Chivu, Cordoba e Baresi.Degna di nota l’impresa dello sceneggiatore e scrittore Folco Terzani che ha completato il percorso della #maratona a piedi nudi. Infine, a sostenere la Onlus Laureus il leggendario pugile statunitense Marvin Hagler.


S.S.D. RCS Active Team - RCS Sport ringraziano tutti i Partner e le Istituzioni che hanno supportato l’evento con entusiasmo: Comune di Milano, Regione Lombardia, Esercito Italiano – Comando Militare Esercito Lombardia,EA7 Emporio Armani (Title Sponsor), Huawei, Europ Assistance,Under Armour (Official Shoes), Citroën,Suissegas,Enervit, Levissima, GLS,Lactalis, Iper, Best Western, Garmin, Virgin Active, Air France, Salvelox e La Gazzetta dello Sport (Media Partner).


Alcune curiosità:

Dino Giulio Sestini con i suoi 80 anni è stato il runner più anziano iscritto a questa edizione, mentre Marisa Flavia Crivellaro, classe 1946, si aggiudica il primato tra le donne.

I partecipanti più giovani sono stati invece Florian Jacquemain e Julia Ahonen, entrambi ventenni.

Subito dopo l’Italia, la nazione più rappresentata è stata la Francia con ben 178 iscritti, seguita dalla Gran Bretagna con 103 partecipanti.



RISULTATI FINALI:

UOMINI

  1. Edwin Koech (KEN) – 2 ore 07’ 13”

  2. Kenneth Mungara (KEN) – 2 ore 09’ 37”

  3. Abdela Godana (ETH) – 2 ore 10’ 05”



DONNE

  1. Sheila Chepkech (KEN) – 2 ore 29’ 52”

  2. Anna Incerti (ITA) – 2 ore 29’ 58”

  3. Waka Chaltu Tafa (ETH) – 2 ore 31’ 38”


Ti potrebbe interessare anche

marzo 22, 2016
download all Scarica tutto

Filtro avanzato