logo competition
sport
aprile 19, 2017 - Terme di Cervia

Terme di Cervia: un paradiso per gli sportivi. Tra i pini millenari e le saline tante proposte per gli atleti

Cervia, 19 aprile 2017_Le vie del benessere sono infinite: specialmente in un luogo come le #termedicervia, dove gli sportivi possono approfittare delle tante proposte disegnate su misura per loro, in un contesto di benessere dove l’aroma balsamico dei pini millenari si mescola a quello marino delle storiche saline. Qui gli sportivi arrivano per combattere lo stress, ritrovare l’energia fisica e mentale, recuperare appieno il potenziale sportivo, prevenire gli infortuni. E, naturalmente, dedicarsi al proprio #sport preferito: running, bike, tennis, canoa, barca a vela, beach volley ecc. Non è un segreto: lo stabilimento termale di Cervia esercita un fascino particolare sugli atleti, comprese le grandi équipe, come la squadra di pallavolo maschile Ravenna A1, il basket Cervia, la squadra di basket Virtus e il calcio femminile Cervia serie A. Importanti personalità sportive frequentano le Terme, riconoscendo il potere dell’acqua termale e dei fanghi per il benessere fisico. Alla base dei trattamenti per gli sportivi, infatti, ci sono gli stessi elementi naturali che hanno reso questo posto una meta prediletta per chi è alla ricerca di salute e benessere: il Fango Liman e l’Acqua Madre salsobromoiodica, estratti nella vicina salina, utilizzati nella fangoterapia, nella piscina termale coperta e nella terapia inalatoria. Il Fango Liman si forma per evaporazione nei bacini di raccolta del sale, ed è in tutto e per tutto paragonabile, come efficacia terapeutica, a quello del Mar Morto. Nell’ampio solarium la sua azione benefica è potenziata dai raggi del sole, una vera e propria elioterapia. I massaggi, i fanghi, la balneoterapia e il movimento nella piscina termale sono di grande aiuto per il raggiungimento e il mantenimento della massima efficienza fisica. Accanto a queste cure termali “tradizionali”, ci sono terapie sofisticate per la rieducazione e riabilitazione motoria. In ogni caso, gli sportivi – come tutti i clienti delle Terme – sono seguiti in modo personalizzato da un team di professionisti, capaci di stabilire insieme a loro il percorso più adatto alla situazione. Accanto alla piscina salsobromoiodica si trova una palestra, particolarmente adatta per il cardio fitness e per aumentare la resistenza alla fatica, dotata di attrezzature e tecnologie all’avanguardia. Chi desidera alternare relax, trattamenti e #sport può affiancare, ad altre attività, i corsi di pilates e acquagym – nella piscina altamente salina – insieme ad istruttori qualificati. In particolare, il metodo pilates accresce l’energia e la vitalità, aiutando nel recupero dopo un infortunio o un intervento chirurgico. Quanto all’acquagym, permette di esercitare i muscoli senza avvertire il carico, dal momento che l’acqua delle Terme sostiene il peso corporeo al 90%. Ad attirare gli sportivi sono anche le tante possibilità che offrono i dintorni, con competizioni che coinvolgono tantissimi atleti, affascinati dal contesto naturale. Come l’Ecomaratona del Sale: la seconda edizione si terrà il 6 e 7 maggio. Il sabato una serie di attività collaterali come la Kids Run sulla spiaggia, Nordic walking, fitwalking e camminata del sale in collaborazione con Atlantide, e il Party Eco Sale a chiusura della giornata. Domenica l’Ecomaratona (42, 21 e 10 km) e 21 km di Run&Bike non competitiva, partendo dal Fantini Club (Lungomare Deledda 52). Un evento che vede anche il coinvolgimento delle Terme, che offriranno ingressi open day ai partecipanti competitivi e particolari sconti sui pacchetti termali, e che saranno presenti con uno stand al Bagno Fantini, dove alcuni fisioterapisti effettueranno mini trattamenti di defaticamento agli atleti, al termine della #maratona. Per chi non ama la competizione, nei 27 ettari di parco intorno alle Terme si trova una rete di sentieri da percorrere con calma, alla scoperta della fauna selvatica, oppure a passo di corsa, per tonificare il corpo e lo spirito. Chi cerca un’attività più completa può praticare fitness, approfittando delle 15 “stazioni” attrezzate. Sempre più ciclisti scelgono questo angolo di Romagna: gli amanti dell’off-road hanno a disposizione 20 km di piste ciclabili attraverso le pinete, quella di Cervia e quelle contigue di Milano Marittima, Pinarella e Tagliata, che si snodano tra tratti su argine e valli lagunari, specchi d’acqua e boschi. E chi non vuole rinunciare alle strade asfaltate può scegliere i percorsi nell’entroterra, reticoli di stradine fra Cervia e Cesena, immerse tra campagne coltivate e casali. Imperdibili sono le escursioni in canoa, diffuse soprattutto nella zona delle saline, lungo i tranquilli canali del Parco Delta del Po. Tra una vogata e l’altra, è impossibile non alzare lo sguardo sui fenicotteri e gli altri esemplari di fauna selvatica, da ammirare con il binocolo. I più dinamici saranno attratti invece dai campi in terra rossa: il tennis a Cervia è un’istituzione fin dagli anni ’60. Chi non resiste al potente richiamo del mare può dedicarsi ai tanti #sport che si praticano sulla costa, da quelli in spiaggia, come il beach volley, il beach tennis, il footvolley, a quelli in mare, come il diving e la barca a vela.