logo competition
sport
aprile 28, 2017 - BMW

Sfida di durata sulle strade di casa: Alessandro Zanardi, BMW Ambassador, prenderà parte alla gara italiana dell’IRONMAN 70.3 Italy, Pescara.

Sfida di durata sulle strade di casa: Alessandro Zanardi, #bmw Ambassador, prenderà parte alla gara italiana dell’IRONMAN 70.3 Italy, #pescara. • Zanardi ha aggiunto l’evento di #pescara, in programma il 18 giugno, al suo programma 2017 di #triathlon. • Il percorso, lungo 113 chilometri, si snoderà su strade panoramiche, costeggianti il mare Adriatico. • Zanardi: “Non vedo l’ora di prender parte a questo #triathlon molto competitivo”. Monaco di Baviera. Alessandro Zanardi ha aggiunto un altro evento al suo programma di #triathlon 2017: il 18 giugno prenderà parte all’ IRONMAN 70.3 Italy, #pescara. Dopo aver vinto due medaglie d’oro con la sua handbike ai giochi Paralimpici di Rio de Janeiro (Brasile) lo scorso settembre, quest’anno il #bmw Ambassador ha deciso d’intensificare la sua attività nel #triathlon. Zanardi prenderà il via alla gara di #pescara poi, il 2 luglio, parteciperà all’evento di Klagenfurt (Austria) e, infine, al campionato del mondo di #triathlon in programma il 14 ottobre alle Hawaii. La città di #pescara, sulla costa adriatica, ed i suoi dintorni offriranno scenari spettacolari all’evento: la gara di nuoto si svolgerà in mare aperto, su un tratto di 1,9 km. A seguire 90 chilometri in bicicletta lungo le colline abruzzesi tra vigneti ed olivi - in questa frazione di gara Zanardi salirà sulla sua handbike – mentre nell’ultima parte della gara, 21,1 km di corsa lungo la passeggiata, le spiagge e la città di #pescara, utilizzerà la “carrozzina olimpica”. “Prender parte a questa gara sarà qualcosa di speciale per me, in quanto sono italiano e conosco abbastanza bene #pescara, città in cui vivono diversi miei amici”, ha dichiarato Zanardi. “Sono stato diverse volte a #pescara anche perché uno dei miei compagni di squadra della nazionale di para ciclismo, viene da questa zona. Grazie a lui la squadra ha potuto organizzare diverse sessioni d’allenamento da queste parti. L’ultima volta, ci siamo allenati anche sul percorso “ciclistico” del #triathlon. L’idea di prender parte a questa gara mi esalta anche perché si tratta d’un percorso molto tecnico e selettivo, immerso in uno scenario mozzafiato. Su questo tipo di tracciato collinare con la mia handbike potrei non essere veloce come su percorsi piatti, ma darò comunque il mio meglio.” “Questa gara è molto selettiva, nelle edizioni precedenti ho visto che il livello degli atleti era già molto alto”, ha aggiunto Zanardi. “La gara di #pescara mi sarà molto utile per preparare al meglio la sfida che mi attende alle Hawaii in autunno. Potermi confrontare con un gruppo di triatleti così ampio e forte è un’opportunità unica per continuare la mia preparazione in questa fase d’apprendistato… d'altronde sono un principiante in questa disciplina. In questo #sport per me è una continua scoperta e il solo modo per migliorare è di partecipare a competizioni di alto livello, confrontandomi con i migliori avversari. Ecco perché ho deciso di prender parte al #triathlon di Pescara”. In aggiunta a questo programma di #triathlon, Zanardi continuerà il suo programma agonistico 2017 nel para ciclismo: il primo appuntamento sarà la UCI Para-cycling Road World Cup in programma a Maniago (PN) in Friuli-Venezia Giulia, dal 12 al 14 maggio.

Filtro avanzato