logo competition
sport
dicembre 19, 2017 - Bosch

Allenarsi per il Futuro – Amico dello Sport Bosch si aggiudica l’Oscar dello Sport 2017 - Premiato l’impegno di Bosch nell’orientamento dei giovani e nell’alternanza scuola-lavoro

Milano, 19 dicembre 2017 – Bosch, azienda leader e globale di tecnologie e servizi, lo scorso 18 dicembre, all’interno dell’elegante cornice del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, è stata premiata durante la cerimonia degli “Oscar dello Sport”. In questa occasione, oltre agli atleti ascolani che nel 2017 si sono distinti per i risultati raggiunti nelle specifiche discipline, è stata premiata per la prima volta anche un’azienda. 


Bosch ha ricevuto il premio amico dello sport grazie al progetto " Allenarsi per il Futuro”. Il Sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli ha consegnato l’oscar a Roberto Zecchino - Direttore Risorse Umane e Organizzazione Bosch Sud Europa, con la seguente motivazione: per l'impegno di risorse ed energie finalizzate ad affrontare con efficacia il problema degli abbandoni scolastici e della disoccupazione giovanile.


Durante la cerimonia di premiazione Castelli ha dichiarato: “Tanti campioni del nostro territorio sono saliti sul palco per ricevere il giusto riconoscimento per i risultati ottenuti, ma il Galà dello Sport è anche un’occasione per condividere quei progetti a carattere sportivo che il Comune ha in cantiere per il futuro. Da sempre infatti l’amministrazione è impegnata nell’organizzazione e promozione di iniziative che possano educare fin da giovani i ragazzi alla pratica sportiva, guidando i campioni del futuro verso un’idea di sport fondata sui principi della lealtà, dell’onestà e della correttezza.”  


Con il progetto “Allenarsi per il Futuro”, nato nel 2015 in collaborazione con Randstad, Bosch persegue l’obiettivo di orientare i giovani al loro futuro professionale e promuovere il sistema di alternanza scuola-lavoro insieme a enti e Istituzioni, su tutto il territorio italiano. Durante gli incontri di orientamento organizzati nelle scuole viene utilizzata la metafora dello sport avvalendosi delle testimonianze di grandi atleti italiani. Ai ragazzi sono trasmessi valori quali passione, impegno, responsabilità e soprattutto “allenamento” per raggiungere obiettivi personali e professionali. 

Nel corso di questi anni, Bosch ha svolto molte attività nel Centro Italia anche per compiere azioni concrete a sostegno di chi è stato colpito dal terremoto del 2016: incontri nelle scuole, attivazioni di percorsi di alternanza scuola-lavoro e si è fatta promotrice di alcune iniziative speciali come, l’albero di Natale per i bambini, la Maratona di Ascoli Piceno e la costruzione del Playground - impianto di esercizi outdoor omologato per gare sportive a livello locale - nel vicino comune marchigiano di Acquasanta Terme (AP), la merenda di Buon Natale con i bambini, presso l’associazione Bambini di Betania di Tortoreto (TE). 


Alla consegna dell’oscar Roberto Zecchino, abruzzese doc, ha dichiarato: “Sono molto felice di ricevere questo premio e lo condivido con tutti i collaboratori di Bosch Italia. È un bellissimo riconoscimento per le azioni concrete a favore del territorio e per l’impegno profuso nell’orientamento dei giovani alle scelte professionali del futuro. Quest’anno in tutta Italia abbiamo visitato 340 scuole e dato il via ad oltre 1.500 tirocini. Per l’anno scolastico 2017/2018 l’obiettivo è ancora più sfidante: vogliamo incontrare oltre 100.000 studenti e attivare circa 1.800 tirocini. Un esempio è l’Istituto comprensivo G. Peano di Nereto (TE) dove sono stati incontrati 300 ragazzi, attivati 10 tirocini nel corso di quest’anno e ne verranno attivati altri 10 nel 2018.”

Filtro avanzato