novembre 22, 2021 - Pizzinini Scolari Comunicazione

"Ampi spazi e zero folla: la rivincita dei piccoli comprensori. Ecco quali scegliere per un ritorno sugli sci... soft"

È quel periodo dell'anno... le montagne si tingono di bianco ed è il momento di tirare a lucido gli #sci per sfrecciare sulle piste innevate dopo un inverno di digiuno forzato, perché tanta è la voglia di divertirsi e di riassaporare l'aria frizzante sul viso e la neve sotto i piedi. In #altoadige non mancano certo i comprensori sciistici, anzi, ce ne sono talmente tanti che la scelta è davvero difficile.

Ma oltre alle location più grandi e mondane che offrono infiniti chilometri di piste (il circuito Dolomiti Superski conta ben 1200 km!), non bisogna dimenticare i comprensori più piccoli, "a misura d'uomo", lontani dalla mondanità e dalla folla ma proprio per questo più apprezzati, soprattutto di questi tempi, per i loro ritmi slow e per i grandi spazi che evitano file agli impianti e "traffico" in pista, regalando vere emozioni non solo per i principianti ...

Ecco 4 località che meritano di essere scoperte

Gitschberg Jochtal 
Oltre 55 km di piste, 15 impianti di risalita collegati tra loro grazie ad un carosello, baite, ristoranti e rifugi in pista e a valle: il comprensorio Gitschberg Jochtal (chiamato anche Area #vacanze #sci e Malghe Rio Pusteria) è una vera gemma dell'Alto Adige che si affaccia con discrezione sia sulla Val Pusteria che sulla Valle Isarco. È la meta ideale per famiglie con bambini e begginers che qui possono trovare discese adatte a tutti e tanto divertimento, ma anche per sciatori esperti che scelgono comunque la tranquillità di piste poco affollate e sempre perfettamente innevate per mettere alla prova le proprie doti. #sci, snowboard, escursioni, discese mozzafiato in slittino, ciaspolate, freestyle, Fun Ride, parco giochi e non manca nemmeno lo #sci in notturna: la seggiovia Brunner permette di affrontare discese serali su una pista perfettamente illuminata. 

 L'hotel - Incastonato in un paesaggio idilliaco, SILENA The soulful hotel è un retreat esclusivo che pone l'anima al centro di ogni cosa, coccola il corpo e soddisfa il palato. È il punto di partenza ideale ski-in ski-out per piacevoli giornate sulla neve e il rifugio dove tornare dopo lo #sci per godersi un meritato #relax nella bellissima spa di 1.550 mq, concedersi un massaggio nel centro wellness, nuotare nelle tiepide acque dell'infinity pool esterna, leggere un libro o ascoltare musica nella stanza del silenzio. Ma anche sorseggiare un thé nella Haiku Lounge e lasciarsi conquistare dalla cucina gourmet dello chef Christian Senoner che, nel pieno rispetto della filosofia dell'hotel, fonde i sapori dell'Oriente con la tradizione altoatesina. 

L'offerta "Winter soul 4=3" (dal 19 al 23 dicembre) prevede 4 pernottamenti al prezzo di 3 a partire da € 483,00* a persona in camera doppia Superior (da domenica a giovedì) con uno sconto del 50% sullo skipass giornaliero. Inoltre, su richiesta l'hotel organizza il giro del Sellaronda, l'imponente Massiccio del Sella con ben 26 km di piste, con una guida specializzata per provare l'emozione di una giornata sugli #sci diversa dalle altre! (skipass e sosta al rifugio a carico dei partecipanti).

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare