Cookie Consent by Free Privacy Policy website Appuntamento con l'estate di Cortina Skiworld: aperture, novità ed eventi
giugno 06, 2024 - Cortina Skiworld

Appuntamento con l'estate di Cortina Skiworld: aperture, novità ed eventi

Al via una stagione che si annuncia carica di sport, adrenalina e avventure da vivere su più di 400 km di sentieri immersi nella natura delle Dolomiti ampezzane, a piedi o in sella a una mountain bike. 

Il mese di giugno si annuncia ricco di proposte, eventi e novità da scoprire, dai nuovi Downhill al Sentiero delle Rocce Parlanti, dallo yoga al Lagazuoi alle mostre estive.


Ci siamo: mercoledì 5 giugno è iniziata ufficialmente l'estate di Cortina, poco più di un mese dopo la chiusura degli impianti per la conclusione della stagione invernale. Archiviati gli sci, è subito il momento delle bacchette, degli scarponi e degli zaini, ma anche delle bike. 

La prima ad entrare in funzione è la funivia Falzarego Lagazuoi, attiva da mercoledì 5 giugno al 20 ottobre 2024. Rimanendo in zona Falzarego, seguiranno la seggiovia 5 Torri, dall'8 giugno, collegata alle Tofane da Cortina Skyline che aprirà il 29 giugno. In area Tofana gli impianti che apriranno l'8 giugno saranno le seggiovie Gilardon-Roncato, Tofana Express, Pié Tofana-Duca d'Aosta e Duca d'Aosta Pomedes, mentre dal 14 giugno sarà il turno della cabinovia che da Cortina attraverso Colfiere arriva al Col Druscié e le funivie che portano alle quote più alte, a Ra Valles e a Cima Tofana. La funivia Faloria ripartirà il 15 giugno, esattamente come la seggiovia che unisce Rio Gere a Son Forca, in area Cristallo. Infine, ad Auronzo, riapre la Taiarezze-Malon, seggiovia che aprirà il 10 giugno. La lunga stagione estiva di Cortina si concluderà ad ottobre.

 

Le card: tutte le proposte 

A Cortina le card sono come chiavi passe-partout, aprono le porte di una vacanza tutta in vetta, nel segno della flessibilità più totale. Il Cortina Vertical Pass può essere utilizzato 1, 3 o 5 giorni, anche non consecutivi, durante tutta la stagione, per sfruttare al meglio le belle giornate di sole. Ognuno sceglie la propria avventura in libertà, avendo a disposizione oltre 400 km di sentieri dolomitici con trail, crode, ferrate e pareti per l'arrampicata. È possibile, inoltre, acquistare un Pass stagionale valido fino a fine stagione. Gli appassionati di due ruote, invece, possono provare il Cortina Bike Pass, la tessera da 1 o 3 giornate utilizzabile su tutti gli impianti che consentono il trasporto delle bici: seggiovia 5 Torri, funivia Faloria, seggiovia Rio Gere – Son Forca, funivia Freccia nel Cielo, seggiovia Socrepes, Pie Tofana – Duca d'Aosta, Tofana Express e anche seggiovia Taiarezze – Malon in Auronzo. La soluzione perfetta per un viaggio di tre giorni alla scoperta delle Dolomiti in sella alla propria mountain bike. 

Chi è alla ricerca di orizzonti ancora più ampi può acquistare la SuperSummer Card, in versione giornaliera o estesa su 3, 4, 5 o 7 giornate. Copre tutta l'area di Dolomiti SuperSummer, la versione estiva di Dolomiti Superski. Sono due le proposte principali: la Dolomiti Hike Galaxy, che offre oltre 2000 itinerari possibili, dal più semplice al più impegnativo, su un territorio montuoso di 3.000 chilometri quadrati, e la Dolomiti Bike Galaxy, che include 400 percorsi per mountain bike, strade panoramiche, enduro, trails, freeride e downhill.

 

I sentieri delle Tofane

Novità 2024: "Sentiero delle Rocce Parlanti". Un percorso unico nel suo genere, che sarà inaugurato durante l'estate. Nasce per valorizzare la storia geologica delle Dolomiti, patrimonio UNESCO. Le rocce sembrano sculture naturali modellate nel corso di milioni di anni, e stimolano l'immaginazione dei visitatori. Si parte da Ra Valles a 2.475 metri di altezza e si arriva a 2.740 metri, con una vista panoramica mozzafiato sulle montagne circostanti. 

Il sentiero del Permafrost. Inaugurato nel 2023, il percorso parte dal Rifugio Capanna Ra Valles e conduce alla stazione di monte della seggiovia Bus di Tofana: lungo il sentiero una successione di pannelli informativi raccontano il progetto Rescue Permafrost, che mira a mitigare gli effetti del riscaldamento climatico sulle Alpi. Il percorso stesso è un'iniziativa sperimentale, realizzata in collaborazione con gli esperti e le università di Padova e Bolzano per rafforzare la nostra consapevolezza ecologica. 

Il sentiero Giulia Ramelli. La bellezza è per tutti. Un semplice percorso, adatto a escursionisti di ogni età ed esperienza, permette di apprezzare panorami mozzafiato e – con un po' di fortuna – avvistare animali selvatici. Stimolante e rilassante, il sentiero si affaccia sulla conca ampezzana, le 5 Torri, il Sorapis e l'Antelao, e conduce alla suggestiva Cima Giuly.

 

Trail runningcorrere tra i sentieri più panoramici delle Dolomiti

Sentieri lungo i boschi, le creste, i laghi e i torrenti delle Dolomiti: sono numerosi – e di diversa lunghezza e difficoltà – i percorsi offerti da Cortina a tutti gli appassionati della corsa in montagna. Le possibilità sono tante, e con gli impianti di Cortina Skiworld è più facile raggiungere l'alta quota e iniziare da lì l'allenamento o ripercorrere i tratti delle competizioni più famose. Tra questi il percorso di valle "Lift & Run" che permette di percorrere tutta la conca ampezzana, a partire dal centro di Cortina, fino ad esplorare, sempre correndo, la zona delle trincee della Prima Guerra Mondiale. 

 

Cortina Bike Park Dolomiti: nuovi Downhill al bike park

Per l'estate 2024  Cortina Bike Park Dolomiti – aperto da venerdì 14 giugno fino a domenica 29 settembre – amplia la sua offerta con 4 ulteriori percorsi, raggiungendo così i 31 km di sentieri e 4000 metri di dislivello complessivo. I nuovi sentieri sono il Teufel e l'Over the Top nel versante ISTA e il Lucifer e il Cortina Line nel versante Col Drusciè. E proprio sul nuovo tracciato Luficifer si svolgerà il Campionato Italiano di Downhill del 20 e 21 luglio

 

Gli eventi di giugno

 

Yoga, un weekend al Lagazuoi

Lo yoga in montagna permette di accedere a una dimensione di spiritualità e benessere ancora più elevata. Al Rifugio Lagazuoi, nel weekend del 15 e 16 giugno, si può partecipare a una sessione di yoga insieme abbinata a escursioni in montagna, in compagnia dell'accompagnatore di media montagna Carlo Bulfone. Si alternano camminate e pratica dello yoga sopra i 2400 metri di altitudine, con pranzi e cene nello scenario del rifugio, davanti alla vista delle vette. L'aria pura, il sole, il puro piacere del contatto con gli elementi naturali e la bellezza delle Dolomiti – in particolare all'alba e al tramonto – rinvigoriscono il corpo e appagano lo spirito. 

 

Lavaredo Ultratrail 

Torna il 27 e 28 giugno una delle competizioni di trail running più attese a livello europeo, che attraverserà l'area tra Cortina, 5 Torri e Croda da Lago. Un appuntamento epico che abbraccerà i luoghi più spettacolari delle Dolomiti. Al rifugio Croda da Lago va in scena un rito che ormai è una tradizione: la "pollastrata" con musica dal vivo in riva al lago di Federa, organizzata dalla famiglia Alverà per festeggiare i corridori. Appuntamento il 29 giugno a partire dalle 12. 

 

Mostre ed eventi culturali

 

Lagazuoi EXPO Dolomiti: il programma estivo

Schermi puntati sulle vette: gli instagramers sono i protagonisti della mostra "Montagna che visione", organizzata per il secondo anno nel polo espositivo sospeso tra Cortina d'Ampezzo e l'Alta Badia. Il progetto raccoglie i migliori scatti realizzati e condivisi dalla community di Instagramers Italia, in esposizione a partire dal 5 giugno. L'opening della mostra è in programma per sabato 8 giugno alle ore 11.30 (aperto al pubblico).  Nasce così un racconto a più voci dedicato alle terre alte, viste da punti di vista originali. In parallelo resta aperta la mostra dedicata ai progetti vincitori del premio Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards, giunto alla quinta edizione. Un viaggio tra le idee innovative legate alla montagna, frutto della creatività di aziende, startup ed associazioni.

 

Camminare in un libro di storia: l'APP della Grande Guerra

Sul Lagazuoi il fronte che più di un secolo fa opponeva austro-ungarici e italiani viene raccontato in modo originale: si cammina sui sentieri e nelle gallerie - un km di cunicoli dentro la montagna – grazie a un'APP che funziona anche offline. Lungo il percorso si trovano 130 targhe in acciaio, associate a un'APP che rivela una narrazione emozionante, fatta di testi, registrazioni e immagini. Digitando un codice si ha accesso a questo patrimonio multimediale. È un'esperienza offerta dal Museo all'aperto della Grande Guerra dell'area Cortina Delicious – il più grande, nel suo genere, in Europa.